I file, italiani, di Arianna, Huffington

Questo articolo è stato scritto per GQ Italia.

Arianna Huffington ha annunciato alla stampa la versione italiana del suo celebre sito due giorni dopo lo scoop di Nomfup, il blog italiano che ha scoperto un presunto illecito commesso da Liam Fox, ministro della Difesa. Il politico avrebbe fatto credere all’opinione pubblica che Adam Werritty fosse un membro del suo staff. Fox ha confermato la tesi di Nomfup e registrato un videomessaggio di scuse per SkyNews.
“Nomfup”, spiega Fabio Chiusi a GQ.com, “è finito sulla prima pagina dell’Observer perché ha fatto la ricerca che le testate più quotate non hanno saputo realizzare”. Chiusi è l’autore del Nichilista. Il suo sito, http://ilnichilista.wordpress.com/, è il quinto blog di politica più seguito in Italia.
“L’Huffington Post ha dimostrato che l’informazione fatta dai blog ha un valore e genera contatti. Per il nostro paese non rappresenta più una novità. Tutti i progetti editoriali web hanno una piattaforma blog. Il sito, inoltre, arriva in Europa senza aver risolto i problemi maturati in patria”. L’Huffington Post è stato citato in giudizio per milioni di dollari dai numerosi blogger non retribuiti per i loro contributi. “Bisogna ancora capire in che modo si devono pagare gli autori dei contenuti che ti garantiscono una crescita economica”.
I problemi editoriali, in Italia, si sommano a quelli riguardanti la conoscenza del media. “Il successo dei referendum e l’elezione di Pisapia hanno fatto capire anche al centrodestra che internet ha un grande potenziale. I blogger vicini al Governo chiedono di essere interpellati sul disegno di legge ammazza-blog e di essere trattati come gli altri soggetti coinvolti normalmente  dalle istituzioni. Confindustria partecipa al dibattito riguardante le leggi sulle aziende”.
Per l’Huffington Post hanno scritto Barack Obama e Hillary Clinton. Nessuno dei venti blog più seguiti in Italia è redatto da un esponente politico.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...