essere o avere

Ed eccole lì. Buttate su una strada le parole che non si riescono a digerire. Eccole, affazzonate. Eccole, come prodotto di scarto di una malattia che ci vieta di godere del presente. Arriva, nella carriera di un anoressico, il momento dell’ultimatum. O io. O tutto ciò che non voglio avere. Questa sera, per digerire, ho deciso di affrontare questa scelta. Perchè mi voglio bene e voglio esserci in un futuro. Avere l’illusione di possederlo non mi basta più.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...