alice

Il pazzo non produce paura. Provoca pensieri in un tardo pomeriggio. Alla penombra del perbenismo perchè per un attimo si distacca da un progetto pluralista fortemente omologante.
Ci sono pazzi che spingono le persone in un pozzo. Finché non fingono di percepire una realtà che potrebbe far piangere. Ci sono pazzi che le persone le descrivono in un pizzo. Prima le fanno a pezzi e poi gli scrivono addosso un presente che puzza di passato.
Chi davanti alla pazzia altrui manifesta le proprie perplessità ha di fatto accettato una provocazione senza la quale una persona per essere realmente tale a volte ha bisogno di un po’ di pazzia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...