l’inglese per tutti

L’inglese per tutti, o almeno l’ambizione che tale condizione possa essere vera per la maggior parte degli italiani, ha illuso molte persone. Perseguitati da una vita sempre pronta per l’amplifon (in taluni casi è evidente che non sia indispensabile, alcune deficienze rimangono comunque tali) i traduttori si sono moltiplicati. I testi da interpretare no. Inutile sottolineare come questo surplus di neuroni umani andasse riqualificato.

Nasce così il lettore di tatuaggi. Quella persona innegabilmente inutile che con te (nell’ordine):

– si complimenta per il disegno che circoscrive un lembo del tuo corpo

– studia l’epidermide sperando di capire la differenza tra le parole “affresco” e “tatuaggio”

– scrive storie ispirate alla tua. Se solo sapesse che allo specchio sai starci da solo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...