mtv, brand e gf

Stavo quasi per ricredermi su Carlo Pastore. Per molti simbolo della nuova generazione di conduttori televisivi.

Al di là di tutti i possibili ragionamenti che si possono fare sulla funzione comunicativa di persone con un tale profilo lavorativo, qualcuno dovrebbe seriamente chiedersi cos’è oggi Mtv.

Passati gli anni d’oro, quelli degli enfant prodige, cos’è successo al progetto? Inevitabile chiederselo se oggi nel palinsesto sono previsti due programmi condotti da donne incinte. Oltre ad Elena Santarelli, da domani parte il programma di Sabrina Nobile (si dice in attesa del secondo figlio).

C’è stato un momento in cui il brand catturava il giovane pubblico basando il proprio lavoro su qualcosa che fosse nuovo. All’altezza dell’adolescenza di giovani persone che dalla società non chiedevano qualcosa di più. Per loro era sufficiente il nuovo.

Oggi per raggiungere quel pubblico è necessario produrselo da sé. Tanto quanto il Grande Fratello.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...