riposo, full e charleston

Davanti ad una persona, impegnata a diffondere il verbo di altri (coniugato in un presente secondo il quale il settimo giorno è dedicato al riposo), da domani un po’ di rispetto in più cercherò di averlo. Non tanto per la presenza delle suddette persone in un famoso sito di video sharing. Vera a prescindere. Senza contraddittorio. Basata su un’ancestrale leggenda creata attorno al media “televisione” secondo la quale il contenitore non propone mai argomenti, persone e opinioni che necessitano di un contraddittorio. Recuperò quel tono necessario per cantare il riposo perché, in giorni due che non mi sono dedicato alle mansioni che normalmente faccio in questa parte della settimana, sono inciampato in dimensioni parallele che non si sarebbero palesate se fossi stato impegnato con un lavoro. Un po’ lo capisco quel tale che ha ipotizzato un solo giorno senza attività, dopo sei. Full. La libertà ti pone davanti degli interrogativi. Non sempre spessi. Ma che risolti ti permettono di respirare a polmoni pieni. La sensazione, se non provata con regolarità, potrebbe provocarti effettivamente delle vertigini. Ma che bello non è improvvisare un charleston con il tuo baricentro?!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...