six feet under

Funambolo di una retta elaborata sulla disposizione geometrica di pixel, non mi rendo conto del percorso fatto. Per questo motivo metto dei paletti. Dei punti di riferimento, che non siano date (quelle servono solo) per organizzare meglio il lavoro.

Di fatto, martedì prossimo si concluderà su CULT la messa in onda di Six Feet Under. Il serial televisivo che mi ha cambiato la vita. Perché questo è stato per me l’appuntamento del martedì. Una lunga e approfondita analisi, di cui necessito sempre.

Il giorno successivo, per dimostrare a me stesso di poter far tutto, sarò a Riccione ad intervistare L. Mi piace pensare che sia il destino ad orchestrare il tutto. Ad elaborare quel loop, degno dei Crookers (altro elemento che nella narrazione dell’ultimo anno rincorrono), che quando stavo per iniziare a lavorare a c6.tv suonava come la sigla del suddetto telefilm. Ed ora, ad un anno di distanza, suona come la fine. O l’inizio.

Morire è anche questo. Sopravvivere e ricominciare. Con qualche esperienza in più.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...